Crea sito
RSS

Fedora 13 Goddard con KDE

19 Settembre 2010

Fedora, KDE

fedora-64

Mentre la versione 14 di Fedora si appresta ad essere rilasciata a breve, io ho passato le vacanze utilizzando la versione 13 con KDE (il mio desktop manager preferito).

La versione 13 di Fedora utilizza il kernel 2.6.33 e KDE 4.4.2 e il torrent da 698 MB può essere scaricato da: http://torrent.fedoraproject.org/torrents//Fedora-13-i686-Live-KDE.torrent

Le opzioni di boot disponibili (fornite da Unetbootin su pen) sono:

  • Default
  • Fedora-13-i686-Live-KDE
  • Verify and Boot Fedora-13-i686-Live-KDE
  • Boot
  • erify and Boot
  • Memory Test
  • Boot from local drive

Il processo di boot è identico alla versione con Gnome e si conclude a 1m 30s dal via: tempo quindi leggermente superiore.

Il desktop si presenta nella classica disposizione kde:

  • barra inferiore di sistema con 4 desktop virtuali attivi e le tipiche system tray attivate
  • plasmoide per le icone di sistema posto in alto a sinistra. Da notare che questo è l’unico plasmoide attivo nel sistema.

Una caratteristica che balza subito all’occhio è la presenza della semi-trasparenza presente in molte maschere: effetto ben realizzato.

Una nuova funzionalità di KDE che non avevo mai notato prima è la possibilità di poter creare una nuova attività, oltre che i soliti plasmoidi e pannelli aggiuntivi.

L’attività è un modo di poter associare lo sfondo del desktop a una finestra e definire alcune azioni da eseguire in questo desktop (come ad esempio il copia/incolla col tasto centrale del mouse).

Una funzionalità di KDE 4.x che ritengo non all’altezza di Gnome è il pannello di configurazione del sistema. Mentre in KDE 3.x era veramente funzionale, quello di questa versione è molto più spartano. Sembra però che con gli ultimi aggiornamenti di KDE, il pannello sia stato rivisto, pertanto sono più fiducioso per il futuro.

Le applicazioni installate sono:

  • KDE games (3 giochi)
  • Gwenview (visualizzatore immagini)
  • KolourPaint (editor immagini)
  • Okular (visualizzatore documenti)
  • Akregator (lettore feed)
  • Blogilo (blogger client)
  • KGet (download manager)
  • KMail (client posta)
  • KNode (news reader)
  • Konqueror (browser web)
  • Kopete (chat)
  • KRDC (desktop remoti)
  • Dragon Player (player video)
  • Juk (music player)
  • K3b (masterizzatore)
  • KOffice (suite office)

Rispetto alla versione live con Gnome, il software qui copre ogni aspetto: il reparto office e internet sono pressochè perfetti. Ovviamente su una installazione fissa, Firefox, Gimp e soprattuto Openoffice sono raccomandati.

Su ambiente virtuale da segnalare che il tempo di boot con sistema installato è pari a quello da pen drive sul netbook!

Fedora 13 con KDE sul netbook si comporta benissimo, tanto è vero che l’ho utilizzata per effettuare dei lavori (sempre in modalità live), preferendola alla Xandros 😉

Netbook
Dim. Immagine 698 MB
Tempo boot pen 1:05 sec
Fn+F1 (sospensione) si
Fn+F2 (wireless) sembra non funzionare
Fn+F3 (lum. dn) si
Fn+F4 (lum. up) si
Fn+F5 (monitor) non si vedono effetti
Fn+F6 (task manager) no
Fn+F7 (audio on/off) si
Fn+F8 (audio dn) si
Fn+F9 (audio up) si
Tasto illuminazione no
Tasto risoluzione no
Tasto personalizzato 1 no
Tasto personalizzato 2 no
Ethernet si
Wifi Riconosciuto (ma va provato.)
Bluetooth si
Audio si
Webcam si
Touch pad con 2 dita si
Controllo prestazioni CPU funzione non visibile se presente
1024×600 si
Sospensione si
Ibernamento non presente in live
PC virtuale
Tempo boot ISO 1:35 sec
Tempo installazione HDD 4:56 sec
Tempo boot da HDD 1:05 sec.
Spazio occupato 2,0 GB
, ,

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

No comments yet.

Leave a Reply