Crea sito
RSS

[OT] Gli acquisti su internet convengono?

3 Maggio 2009

eshop

buy-64

Comprare al centro commerciale o compare su internet? Sebbene ci sia sempre una certa diffidenza nel comprare su internet (metti che poi ti clonano la carta di credito), a conti fatti, esiste una certa convenienza, mentre la sicurezza è assicurata (oltre che dalla nostre azioni) dalle odierne tecnologie di criptazione dei dati.

Comunque i motivi per cui gli acquisti su internet possono essere interessanti rispetto al modo tradizionale sono:

  • Comodità di acquistare a qualsiasi ora stando rilassati nella propria poltrona
  • Possibilità di documentarsi velocemente su tutte le caratteristiche del materiale.
  • Si trova materiale di più difficile reperibilità che sui negozi.
  • A parità di materiale venduto, rispetto ad un negozio, offrono un prezzo più basso.

Il primo punto non ha bisogno di molti commenti: non dovete uscire presto da lavoro per fiondarvi in negozio prima che chiuda, o non dovete rinunciare di effettuare l’acqusito quando si ha più tempo libero a causa del negozio che risulta chiuso alla domenica!
Il secondo punto non è spesso da trascurare. Quando compro qualcosa su un centro commerciale di solito son costretto a tornare in un altro giorno perchè di fronte a diverse alternative, l’unico parametro che reputo sicuro non è tanto il parere dell’addetto, ma una ricerca su Google relativo al materiale.
Caratteristiche tecniche dettagliate (e non quelle scarne riportate nell’etichetta), pareri di utilizzatori ecc. ecc.

Anche il terzo punto è molto importante. Quando ho cambiato il pc fisso, ho tentato di trovare un negozio che potesse assecondare almeno l’80% delle mie esigenze ma non c’è stato verso!
Sarà perchè uso Linux e volevo una configurazione hardware particolare per sfruttare la sua potenza senza nessun vincolo, per cui la scheda madre adatta non era certo quella comune che inseriscono sui pc e via dicendo. Non doveva poi esserci nessuna traccia di Windows sul sistema e non dovevo sbattermi per ottenere il rimborso della licenza coi relativi costi da sostenere superiori al valore della licenza!
L’acquisto del pc in internet effettuato per componenti e auto assemblato, sebbene di esso non possa quantificare l’effettivo risparmio non avendo termini di paragone coi negozi (a parità di hardware), mi ha permesso di avere materiale di alta qualità e al 100% corrispondente alla mia aspettative.
Queste due foto mostrano il mio pc fisso come si presenta allo sguardo esterno (già adoro il mobbing…)

Se avete letto come mi sono procurato l’eeepc, già sapete che ero riuscito a trovarlo anch’esso solo su internet, a causa della non disponibilità sui negozi, mentre il risparmio è stato del 15% calcolando anche le spese di spedizione con corriere espresso.
Quindi anche sul fattore risparmio l’acquisto su internet è vantaggioso. Ma su questo ultimo punto posso offrire maggiori statistiche.
In poco più di due anni ho effettuato 12 acquisti di libri su Internet, comprando ben 50 libri (già leggo molto: scienza, fisica, matematica, ufologia, storia antica, archeologia, spiritualità, scritti apocrifi, strutture extra-terrestri, ecc).
In questo caso il risparmio medio è stato del 30%, mentre le spese di spedizione hanno avuto uno sconto dell’80%, il tutto seguendo questi semplici artifici:

  • Aderire alle compagne sconti (15%, 20%,  25%, 50%, 65%) che sovente vengono fatte (durano di solito solo 7 giorni)
  • Aderire alle offerte 3×2 (compri 3 libri, paghi solo i due più costosi)
  • Usufruire dei buoni sconti (anche di 10 euro) che vengono offerti ogni tanto a chi ha già effettuato ordini.
  • Comprare più libri alla volta, usufruendo della campagna di spedizione gratis (anche questa viene effettuata a rotazione, oppure è sempre attiva se si supera una cifra minima).

Beh, direi che il 30% di sconto non è male, ma non è finita! Sui 50 libri acquistati, ne ho poi ricevuti altri 11 gratis oltre a quelli ordinati (alcuni di cui ho potuto scegliere da un elenco) per un valore pari al 11% della merce acquistata!

Quindi il trucco (almeno per i libri) sta tutto nell’avere un elenco di libri che desiderate acquistare e appena escono le offerte (che per chi è iscritto arrivano come newsletter) aderire e comprare un blocco di libri.
Ovviemente se ci si limita a comprare un solo libro ogni tanto lo sconto, se c’è, pagherà si è non il costo di spedizione.

Quindi gli acquisti su internet sono convenienti, ma sta al consumatore cercare le relative offerte! Daltronde nessuno da nulla per nulla, un piccolo sforzo dobbiamo mettercelo pure noi 😉

E che dire della sicurezza? Anche qui sta tutto su di noi. Comprare sul primo negozio online che capita senza prima informarci sullo stesso può essere azzardato! Un sito che ha aperto da 1 mese e vende a metà prezzo di listino, non accettando contrassegno o altro, puzza di bruciato da lontano un miglio…
Siti con una certa storia (verificabile sempre su Google) offrono le dovute garanzie. Inoltre per i pagamenti si può optare di solito per il contrassegno (costoso), il bonifico bancario (anche questo con un certo costo di commissione alla banca), o la carta di credito (solitamente a costo 0).
Per la carta di credito i siti come minimo optano per una connessione sicura criptata (SSL) su un istituto bancario (quasi sempre trovo la Banca Sella) o tramite Paypal (che preferisco, dato che non serve inserire il numero della carta di credito).

Perciò la prossima volta che dovete dare un acquisto valutate di accendere Google e cercare in rete 😉

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

No comments yet.

Leave a Reply