Crea sito
RSS

25 milioni di ragioni per uccidere Nokia

30 Settembre 2013

Varie

percent-64

Elop

Prima o poi la verità viene a galla e tutto l‘operato di Elop, ex CEO di Nokia, acquista un nuovo significato. La lettura del suo contratto ha svelato ogni arcano. Riassumo il più possibile questo articolo originale.

Il contratto

Il contratto di Elop, rispetto a quello del suo precedessore, oltre agli obiettivi di crescita che uno si aspetta e per il cui operato avrebbe preso una normale paga annuale, aveva tre clausule che gli avrebbero permesso di guadagnare 10 volte di più se si fossero attuate:

  1. Se il prezzo delle azioni di Nokia avesse continuato a cadere portando a crisi di liquidità
  2. Se Elop fosse stato in grado di vendere il ramo telefonico a Microsoft per avere nuova liquidità
  3. Se dopo l’annuncio di questa vendita il prezzo delle azioni fosse risalito ma comunque sotto al livello di partenza

Allora Elop avrebbe ricevuto un bonus di 25 milioni di dollari per il suo operato!

Questa clausula sembra assurda e non si capice come possa essere stata concessa a Elop dal consiglio di amministrazione. I fatti sono chiari: Elop poteva distruggere Nokia e avrebbe guadagnato di più che non lavorando per farla crescere. Ed è quello che è successo…

Si può però tentare di ricostruire i fatti, ma si tratta di speculazioni, per capire come si possa essere arrivati a questo.

Possibile scenario

Nel 2010 Nokia ha licenziato il suo CEO dopo che per la prima volta essa aveva ottenuto un quadrimestre in negativo. Le perdite non venivano dal ramo telefonico, che era ben solido quanto a ricavi, ma da quello delle reti. Il prezzo delle azioni di Nokia era sceso del 55% in 4 anni. Serviva quindi un opera di ristrutturazione in modo che le decisioni fossero più rapide e non si andasse in contro ai problemi che erano emersi come nel telefono N97. Il ramo smartphone doveva essere rivitalizzato dato che questo era il futuro.

Elop era un uomo software quindi poteva valutare obiettivamente il ramo software dato che Nokia era in primis un costruttore di hardware (infatti aveva cominciato a negoziare con Google, Microsoft e RIM, quale rimpiazzo a Symbian).

Elop ha cercato subito invano di vendere il ramo networking, quello responsabile delle perdite, ma non ci è riuscito.

Cosa era deciso e cosa no

Sappiamo che la chiusura di Symbian non era stata negoziata con Elop, ma ci doveva essere un graduale passaggio da Symbian a Meego. Symbian non era il futuro e questo si sapeva.

Il consiglio vedeva nel 2010 in MeeGo/Maemo/Linux una fonte di spese perchè lo sviluppo con Intel aveva richiesto più tempo del previsto, perciò voleva che fossero valutate altre alternative circa lo sviluppo del software, ma la vendita del ramo telefonico (che dava il 95% dei ricavi) non era contemplata.

I dubbi di Elop

Su tutti i contratti di un CEO, i bonus avvengono se il CEO è in grado di far salire il prezzo delle azioni, perchè questo dovrebbe essere l’obiettivo dell’azienda.

Elop ha guardato la situazione di Nokia: le azioni stanno calando da 3 anni e lui era chiamato per tagliare i rami non produttivi (le reti) e si aspettava della resistenza interna che avrebbe potuto non concretizzare il lavoro di risanamento.

Elop aveva quindi paura che questo, nell’era dell’iPhone, potesse non portare più Nokia hai fasti di un tempo e quindi le azioni potevano non salire come negli anni passati (e per lui non c’erano quindi bonus)

La carota da 25 milioni di dollari

Sappiamo per certo che il contratto di Elop è stato cambiato con le tre clausule viste sopra:

Se il prezzo della azioni Nokia collassa e Elop è in grado di vendere il ramo telefonico a Microsoft (e solo a Microsoft, non ad altri) e dopo questo il prezzo delle azioni torna a salire ma non ai livelli precedenti, allora Elop ha fatto un buon lavoro di risanamento e può avere 25 milioni di euro di bonus.

Tutto questo si è avverato e nell’esatta sequenza del contratto!

Negoziati

Continuando con le speculazioni, Nokia ha dato a Elop il contratto standard, ma a quel punto Elop avrà detto: “io provengo dall’esterno, non so se Nokia possa essere salvata e questo per colpa dell’operato di chi mi è preceduto“.

“Io mi gioco la mia carriera e il mio futuro: se non dovessi farcela e non per mia causa, io sono rovinato“.

“Potrei lavorare per tre anni solo per riuscire a stabilizzare il prezzo delle azioni che altri hanno fatto cadere per tre anni, non ottenendo nessun benefit”.

Perciò provenendo da Microsoft e sapendo che Microsoft avrebbe voluto avere un ramo telefonico in casa, ha suggerito di inserire le tre clausule al suo contratto, sapendo di poter avere quella scappatoia tra le mani.

Nokia avrebbe potuto concentrarsi nel ramo Mappe e Navigazione, ottenendo alti profitti.

Dal canto loro il consiglio nel 2010 riteneva impossibile che il ramo più produttivo di Nokia (i telefoni) potessero essere non profittevoli e daltronde anche per Microsoft comprare Nokia era un costo non sostenibile. L’idea però di poter avere le mappe e navigazione quali servizi profittevoli, deve aver colpito il consiglio di amministrazione.

Probabilmente non c’era malizia in Elop a quel tempo nel chiedere un ancora di salvezza, con uno svenario pressochè irrealizzabile guardano ai fatti nel 2010.

Il resto vien da se

Avendo la clausula di salvezza nel contratto, Elop ha subito eliminato Meego cancellando il primo telefono che doveva uscire e posticipando di un anno l’uscita del secondo (l’N9) chiudendo poi definitivamente l’unità.

L’ancora di salvezza prevedeva che si dovesse andare con Microsoft e quindi anche le trattative per avere Android erano fuori discussione. E’ stato un errore da parte del consiglio di amministrazione di porgere a Elop un conflitto di interessi nelle sue scelte sul software (dove aveva lui il potere decisionale).

Lo stratagemma

Il contratto di Elop ha quindi una clausula che lo invita a far si che per due anni il prezzo delle azioni continui a scendere (uccidendo Meego, ritardando e creando confusione sulle teconologie di Nokia (dual sim, NFC) in modo che il mercato dei cellulari sia sempre in sofferenza), dopo di che trattare la vendita segretamente con Microsoft e solo quando il prezzo delle azioni è ancora più basso, annunciare l’acquisizione, in modo che questo risalga (una sorta di rimbalzo tecnico).

Per aiutare ad avere il prezzo delle azione basso ha pure aiutato Microsoft ritardando l’uscita di Windows Phone 7.5 e la sua non possibilità di upgrade a Windows Phone 8.

Sicuramente la decisione di Elop è avvenuta a Febbraio 2011 quando ha rilasciato il devastante “Burnign Platforms memo”: ha scelto di avere i 25 milioni di dollari a scapito di cercare di far tornare Nokia al top.

Ha scelto la strada più facile.

Il consiglio è la colpa

La colpa è quindi nel consiglio di amministrazione che ha dato quelle clausule e non ha agito per bloccare Elop già nel 2011 quando era evidente che stava agendo per far crollare il prezzo delle azioni.

Le azioni distruttive attuate da Elop (Ratner Effect e Osborne Effect), che qualunque manager deve conoscere, non erano quindi frutto di stupidità da parte di Elop, ma appositamente mirate al suo scopo.

Elop è stato un criminale di CEO. Far scendere deliberalemente il prezzo delle azioni senza avere l’approvazione degli azionisti va contro ogni regola del mercato azionario.

Elop dovrebbe essere licenziato, dovrebbe restituire le paghe ricevute, dovrebbe essere processato e condannato ed inibito da ogni possibile futura carica.

Lo stesso deve valere per il consiglio di amministrazione: deve essere licenziato ed indagato perchè non hanno intrapreso azioni nel 2011 per fermare Elop sapendo della clausula nel contratto.

Il prezzo delle azioni Nokia è sceso del 77% sotto Elop e adesso riceverà un lauto compenso: è un grave conflitto di interessi!

Conclusioni

Gli azionisti adesso dovrebbero rigettare l’offerta di Microsoft, essendo frutto di un imbroglio attuato da Elop che ha operato contro l’interesse di Nokia per favorire i suoi 25 milioni di motivi personali!

Concludo invece io lanciando un sondaggio (scherzoso) per gli utenti:

Quale dovrebbe essere il futuro per Elop visto il suo operato in Nokia?

View Results

Loading ... Loading ...

 

No comments yet.

Leave a Reply