Warning: Use of undefined constant _FILE_ - assumed '_FILE_' (this will throw an Error in a future version of PHP) in /membri/eeepc901/blog/wp-content/plugins/easygravatars/easygravatars.php on line 14
Moblin alpha 1 | Blog di eeepc901
Crea sito
RSS

Moblin alpha 1

6 Febbraio 2009

Moblin-MeeGo, XFCE

moblin-64

Moblin è una distribuzione sponsorizzata da Intel stessa per un uso su netbook. E’ basata su Fedora ed utilizza il leggero dekstop manager XFCE.
In questi giorni è stata presentata per il download la prima alpha pubblica, che oggi testiamo, ma bisogna ricordare che questa versione effettua il boot in soli 5 secondi da disco SSD, grazie al lavoro di ingegnerizzazione apportato dai tecnici Intel.
Il sito di riferimento è http://moblin.org/, mentre la iso da 264MB è la seguente: http://repo.moblin.org/moblin/releases/test/alpha1/images/moblin-netbook-core-alpha1.iso

Tramite l’utilizzo di Unetbootin, creiamo l’immagine su pen ed eseguiamo il boot, lasciando eseguire l’opzione di default presentataci:

  • Default
  • Boot
  • Boot and Install
  • Verify and Boot
  • Boot from local drive

Il boot è stato a dir poco eccezionale: 30 secondi da pen drive! Sembrano perciò confermate le doti dichiarate da Intel.
Il desktop è bello e sgargiante: molto diverso da quello di eeedora, anche se sempre basato su XFCE.

La barra principale in basso è molto grande, fin troppo (anche se può essere ridimensionata a piacere). Essa contiene: il pulsate start con le applicazioni, la console, editor di testo, web browser e due desktop virtuali. Sul lato destro, ci sono invece diverse icone attive:

  • mostra il desktop
  • help
  • configurazione di xfce
  • volume
  • data/ora
  • collegamento di rete
  • cestino

Le icone presenti sul desktop (4), risentono dello stesso problema di eeedora: non si riescie a leggere la descrizione se è più lunga di 8 caratteri!

Per il resto, XFCE è configurato molto diversamente da Eeedora: la semi-trasparenza è attiva su tutti gli oggetti non in primo piano, e questo è un effetto molto carino.

La lingua e la tastiera devono essere da noi impostate , perchè di default si apre in inglese (per l’utente root, la password è moblin).

Ma veniamo ai programmi installati:

  • Minefild (Firefox per testing)
  • Thunar (file manager)
  • Totem (Player muitimediale)

Già, la lista è già finita. Non c’è neppure un visualizzatore di immagini installato per non parlare di strumenti office o di altre applicazioni internet!!

Certamente questa è una versione alpha, pertanto si sta testando la stabilità del sistema, le applicazioni arriveranno in seguito (in ogni caso si possono già comunque installare attingendo dai vasti repositori di Fedora).
La cosa positiva è che come è stata impostata, la distribuzione si presenta meglio di Eeedora e comincio ad apprezzare maggiormente il desktop XFCE.

Sicuramente le versioni a venire saranno da tener d’occhio 😉

, , ,

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

No comments yet.

Leave a Reply