Crea sito
RSS

Ubuntu 10.04 con Gnome: ottima velocità di avvio

15 Giugno 2010

Gnome, Ubuntu

ubuntu-64

Eccoci alla prova di Ubuntu 10.04 Lucid Lynx, la madre di molte distribuzioni che abbiamo già preso visione nelle settimane scorse. Ubuntu è la più utilizzata delle distribuzioni Linux ed utilizza il desktop manager Gnome.

L’immagine ISO da 699MB è disponibile via torrent a: http://releases.ubuntu.com/10.04/ubuntu-10.04-desktop-i386.iso.torrent

Le opzioni di boot (fornite tramite Unetbootin su pen) sono le stesse di Kubntu (veramente essenziali).

Stessa anche la modalità di boot, con lo stemma di Ubuntu al centro e 5 puntini luminosi per l’avanzamento: il tutto si conclude a 1m e 10s (tempo nettamente migliore di KUbuntu).

Lo sfondo di Ubuntu si presenta con una colorazione diversa dal classico marroncino/arancio ed è invece tendente al viola. La disposizione dei menu è invece la classica:

  • Barra superiore con i pulsanti per le applicazioni, luoghi e sistema, icone di avvio rapido per Firefox e l’help, più diverse system tray poste sul lato destro.
  • Barra inferiore coi desktop virtali (4), cestino, mostra desktop e applicazioni aperte.

Dopo il clamore suscitato mesi fa, vediamo ora finalmente come appare la scelta di porre a sinistra invece che destra i tasti di minimizzazione, massimizzazione e chiusura delle finestre.

Sicuramente all’inizio il mouse si sposta a destra istintivamente, ma ben presto si trovano subito i pulsanti nella loro nuova collocazione. Tra l’altro con MacOS-X avevo avuto lo stesso processo di adattamento che dura qualche minuto (o meglio, un pò di chiusure/minimizzazioni/massimizzazioni)

Nel desktop è attiva anche la semitrasparenza su certe finestre, il che non guasta.

Le applicazioni installate, tra cui manca per scelta Gimp, sono:

  • Giochi Gnome
  • F-Spot Photo Manager
  • Empathy (client chat)
  • Firefox (web browser)
  • Gwitter (client sociale)
  • Transmission (client bittorrent)
  • Connessione remota desktop
  • OpenOffice (suite office)
  • Brasero (masterizzatore)
  • Movie Player (player multimediale)
  • Pitivi video editor (editor video)
  • Rhythmbox (player audio)

Sostanzialmente è coperto ogni fronte, tranne il comparto editing immagini in cui non c’è un vero sostituto di Gimp (Office Draw non è evoluto per certi lavori).

Per il resto direi che tutto fila liscio nel netbook: il bluetooth funziona col mio telefono, nessun problema per la webcam.

Riguardo alla prova su ambiente virtuale, direi che il tempo di boot di soli 12 secondi è indicativo di un ottima partenza su sistemi installati, mentre l’installazione è la stessa di KUbuntu, sia come domande a cui rispondere, che nei tempi di installazione (che dipendono dallo scarico dei pacchetti localizzati in Italiano).

Sebbene ora devo attendere la prova della versione Netbook Remix di Ubuntu per esprimere un giudizio finale, dato che quest’ultima ha la versione con interfaccia espressamente progettate per il Netbook, per ora il giudizio su Ubuntu è buonissimo, anche se preferisco Linux Mint, per via dei suo tool di configurazione che a mio giudizio sono una spanna sopra a quelli di Ubuntu.

Netbook
Dim. Immagine 699 MB
Tempo boot pen 1:10 sec.
Fn+F1 (sospensione) si
Fn+F2 (wireless) sembra non funzionare
Fn+F3 (lum. dn) si
Fn+F4 (lum. up) si
Fn+F5 (monitor) ?
Fn+F6 (task manager) no
Fn+F7 (audio on/off) si
Fn+F8 (audio dn) si
Fn+F9 (audio up) si
Tasto illuminazione si
Tasto risoluzione no
Tasto personalizzato 1 no
Tasto personalizzato 2 no
Ethernet si
Wifi Riconosciuto (ma prob. Configuraz.)
Bluetooth si
Audio si
Webcam si
Touch pad con 2 dita no
Controllo prestazioni CPU funzione non visibile se presente
1024×600 si
Sospensione si
Ibernamento non presente
PC virtuale
Tempo boot ISO 1:15 sec.
Tempo installazione HDD 18 min
Tempo boot da HDD 12 sec.
Spazio occupato 2,2 GB
, ,

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

2 Responses to “Ubuntu 10.04 con Gnome: ottima velocità di avvio”

  1. giochi Says:

    Purtroppo Lucid sembra affetta da un fastidioso bug relativo alla scheda wifi “RaLink RT2860” che equipaggia anche il nostro piccolino. A non funzionare, come accade anche a me, è la connessione protetta wpa.
    Per chi fosse innamorato di questa distro, è possibile correggere il bug leggendo qui:
    https://bugs.launchpad.net/ubuntu/+source/linux/+bug/496093
    oppure un articolo in Italiano sulla rivista “Linux Magazine” di Luglio appena uscita in edicola. A chi lo richiede posso mandare una scansione.
    Chi invece non fosse proprio innamorato può installare Linux Mint in cui si trova il bug già correttto “out of the box”.

  2. ice00 Says:

    Grazie della segnalazione.

    In ogni caso un punto in più per Mint 😉

Leave a Reply