Crea sito
RSS

Firefox 3.6: le ottime sorprese non finiscono mai!

22 Gennaio 2010

Firefox, Internet, Varie

firefox-64

Sinceramente non ho mai realmente utilizzato la funzionalità, disponibile fin dalla nascita in Firefox, di poter inserire un tema differente per cambiare il look del browser.
Certo, nei primi tempi utilizzavo uno dei due temi di default che rendevano il browser simile al predecessore Mozilla/Navigator, perchè l’altro era con un look più simile a Internet Explorer la cui interfaccia ho sempre gradito poco.
Poi il tema che caratterizza Firefox in una attuale installazione di default l’ho trovato subito gradevole e ho abbandotato il vecchio stile di Navigator, pertanto non mi è mai venuto nemmeno un pizzico di curiosità di cercare altri temi in rete.

Ma nel momento in cui ho installato la versione 3.6 di Firefox (tramite l’aggiornamento della versione precedente) è scoppiata la magia: al riavvio di Firefox sono stato proiettato in una pagina di benvenuto alla versione 3.6 che invitava a posizionarsi col cursore del mouse sopra ad un tema presente nella pagina e di semplicemente cliccarci sopra per confermare l’installazione del tema.

Fantastico! Ho scoperto un nuovo mondo… 🙂

Un plauso dunque agli sviluppatori di Firefox che hanno introdotto Personas, ovvero una installazione in stile WYSIWYGW di un tema e di aver reso l’innovazione visibile fin da subito tramite la pagina di benvenuto.

Il problema adesso è solo uno: quale tema scegliere tra gli oltre 30.000 disponibili? Già, credo che la nuova funzionalità la utilizzerò parecchio per scorrere tutti i temi presenti sul sito a loro dedicato: se da sempre mi sono personalizzato KDE fin dai minimi dettagli per renderlo gradevole e consono al mio utilizzo ideale del PC, adesso è venuto il turno di Firefox!

Certo nel netbook dovrò trovare un tema che si adatti bene all’estensione Meerkat che aumenta l’area visibile di 60 pixel a scapito dell’area destinata ai menu, ma sono sicuro che qualcosa di carino tra tutti i temi ci sarà di sicuro 😉

Comunque questa qui presentata non è la sola novità di Firefox 3.6, e tra le tante, basta solo segnalare il 20% di velocità in più posseduta dal motore JavaScript nel caricamento delle pagine: adesso il browser è ancora più veloce.

Alle volte mi chiedo se c’è ancora chi non abbia mai provato Firefox per la navigazione: è la killer application e merita la vostra attenzione 😉

6 Responses to “Firefox 3.6: le ottime sorprese non finiscono mai!”

  1. Anonimo Says:

    Scusa neh, ma che tema merd**o non hai? Linux offre di meglio neh. Bah

  2. ice00 Says:

    I gusti sono belli perchè vari 😉
    Comunque non ho ancora scelto il tema definitivo (30.000 temi son tanti da visionare…), e non è detto che in futuro non mi crei il mio tema personalizzato..

    In ogni caso segnalate pure il vostro tema preferito che state utilizzando, può sempre tornar utile un raffronto 🙂

  3. giochi Says:

    Io ho ancora la versione 3.0.4, di firefox, credo che sia “l’originale” di xandros. Come è possibile aggiornarlo mantenendo i componenti aggiuntivi? Credo sia un argomento che interessa a molti. Grazie, Ciao

  4. ice00 Says:

    La soluzione che adotto da sempre per Firefox e Thunderbird (quindi anche sul pc fisso con Fedora) è quella di utilizzare i binari distribuiti da Mozilla e non i pacchetti offerti dalla propria distribuzione.

    Questo per alcuni motivi:
    1) Se si utilizza i pacchetti della distribuzione, l’aggiornamento automatico di Firefox, ad esempio, non funziona, non avendo il programma accesso come utente normale al filesystem dove Firefox risiede, bisogna pertanto affidarsi agli aggiornamenti della distribuzione

    2) I pacchetti di aggiornamento della propria distribuzione solitamente non escono in contemporanea del rilascio di Mozilla, ma qualche giorno dopo (o anche al rilascio di una nuova versione della distro se c’è un passaggio di versione come dalla 2.x alla 3.x)

    Per quanto riguarda i componenti aggiuntivi, le estensioni essendo installate sulla cartella locale utente sono condivise, pertanto aprendo il browser installato dalla distro o quello installato a mano sono sempre visibili.
    Quello che succede di solito è che all’avvio c’è il check se le estensioni sono supportate, pertanto potrebbero venire attivate/disattivate se non sono compatibili (una estensione può funzionare sulla versione 3.0.6, ma non sulla 3.6).

    L’unico altro inconveniente è che i cockie perdono validità, pertanto al passaggio dell’altro browser installato serve inserire nuovamente le password sui siti a cui siamo sempre loggati.

    L’altro può essere il problema dei plugin (esempio Flash): se un plugin è installato dalla propria ditro, si troverà nelle cartelle di sistema e se non è compatibile con la nuova versione sarà inutilizzabile. Di solito però installo sempre i plugin in locale e non quelli offerti dalla distro 😉

    Se può servire preparo una guida per installare Firefox 3.6 su Xandros 🙂

  5. sergio pini Says:

    Se può servire preparo una guida per installare Firefox 3.6 su Xandros

    grazie! potresti spedirmela?

  6. ice00 Says:

    ciao, Sergio. Nel weekend metto in linea la guida e ti avviso (al momento sto configurando il pc fisso che sta subendo un upgrade…)

Leave a Reply