Crea sito
RSS

Last Ninja Musicology

10 Marzo 2016

Varie

commodore-64

Last Ninja Musicology

Spesso si parla dei brevetti software che sono deleteri per il progresso tecnologico e le cause miliardarie che si vedono da parte dei Patent Troll ne sono la riprova.
Oltre a questi anche il DMCA (Digital Millennium Copyright Act) può fare più danni di quello che realmente dovrebbe proteggere.
Per capire di cosa tutto ciò abbia a che fare con Last Ninja Musicology bisogna fare un passo indietro a quasi 30 anni fa.

The Last Ninja

Nell 1987 System 3 ha pubblicato il gioco The Last Ninja per Commodore 64 che proponeva una visuale isometrica 3D con grafica da urlo e musiche epiche sul genere ninja che a quel tempo spopolava nei cinema. A questo successo seguì nel 1988 The Last Ninja 2 (con anche Last Ninja Remix del 1990) e The Last Ninja 3 nel 1991 che porto a un totale di più di 23.000.000 copie vendute.

La prima versione aveva musiche di Ben Daglish e Anthony Lees, la seconda di Matt Grey e la terza di Reyn Ouwehand.

Doveva poi uscire Last Ninja 4 sempre per Commodore 64 ma non se ne fece nulla, come pure Last Ninja per PC e Playstation per non parlare di Last Ninja: The Return per PlayStation2 Xbox e Nintendo Game Cube.

I fan sono dal 1992 che rimangono delusi ad ogni annuncio della System 3 sulla possibilità di un nuovo capitolo della serie che si vaporizza dopo qualche anno dall’apparizione di qualche screnshot del nuovo gioco.

[volutamente non sono stati inseriti screen shot del gioco, per non incorrere in violazioni di copyright (!!), chi volesse vederli basta cercare su Google]

Sid Music

Tornando al passato, il chip SID del Commodore 64 non ha mai smesso di essere sfruttato dai compositori per produrre musica elettronica dato che ad oggi sono stati prodotti 46.851 brani (http://www.hvsc.c64.org/).

Back In Time

Back In Time

Su questo scenario Chris Abbott tramite http://www.c64audio.com/ ha da sempre portato avanti una campagna per produrre musica nuova (Remix) basata sui brani SID del passato, facendo confluire gli introiti dalle vendite dei CD ai compositori originali. Dagli originali Back in time a cui sono stati fatti concerti dal vivo a tutta una serie di lavori con compositori originali (come nel monumentale Project Galway).

Project Galway

Project Galway

E’ grazie al lavoro portato avanti da Chris che Matt Gray è tornato lo scorso anno a comporre per i fans dei SID nel progetto Reformation (https://www.kickstarter.com/projects/1289191009/reformation-c64-track-remakes-by-matt-gray-last-ni). Per chi non conosce Matt, dovrebbe andarsi a sentire qualche hit di successo come Belive di Cher (oppure leggete la sua intervista su SIDin: http://iceteam.altervista.org/sidin/SIDin15.zip).

Reformation

Reformation

Chris detiene i diritti sulle musiche di moltissimi compositori del passato che gli sono stati concessi proprio grazie al fatto che i suoi lavori fanno confluire introiti anche a loro.

Last Ninja Musicology

Il gruppo rock FastLoaders sta pianificando la realizzazione di un triplo CD/blue ray/concerto incentrato sulla saga di Last Ninja dal momento in cui è stato presentato il progetto Reformation in cui Matt Grey aveva potuto includere sui CD la grafica del gioco Last Ninja accordandosi con Mark Cale (il fondatore di System 3).

Last Ninja Musicology

Last Ninja Musicology

Questo progetto ha subito diversi ritardi perchè Mark Cale non ha voluto dare invece i diritti per usare i loghi/grafica di Last Ninja per questo lavoro. Fastloaders ha allora variato la grafica e ha presentato su Kickstarter il progetto evitando di usare materiale di System 3 e portando all’attenzione che questo non era assolutamente correlato a System 3 e i diritti per la musica sono stati concessi dai rispettivi compositori che sono sotto contratto con C64Audio. Tutto in regola quindi, o no?

Fermiamoci un attimo e torniamo all’anno scorso dopo il successo di Reformation. Mark Cale aveva detto che se la sua pagina facebook raggiungeva 10.000 “mi piace” (oggi ne ha circa 6700) avrebbe fatto su Kickstarter la raccolta fondi per fare finalmente Last Ninja HD su Pc. Avrebbe usato anche le musiche di Matt Gray del progetto Reformation grazie ad un accordo (probabilmente per aver prestato la grafica per il progetto Reformation stesso). La campagna doveva partire ad ottobre, ma ad oggi ancora non si è visto niente.

L’unica cosa che si è visto è che Mark voleva far chiudere System 3 Game un gruppo su Facebook che portava avanti dai fans la ricerca di news su Last Ninja perchè contenteva screenshot dei suoi prodotti e violavano il suo copyright. Dopo diversi battibecchi coi fans, il gruppo è stato rinominato in System 3 Fan Page.

Kickstarter

Dopo aver presentato Last Ninja Musicology su Kickstarter, su System 3 Fan Page Mark ne ha letto la news e ha subito accusato il gruppo rock di violare il suo copyright e di cessare subito la campagna perchè Last Ninja è un brand di sua proprietà

A queste accure ha risposto Chris Abbott dicendo che i diritti delle musiche sono dei compositori da lui rappresentatati e che System 3 ha il copyright sui byte di programma C64 (come una sentenza di anni fa ha stabilito relativamente a programmi su altre cause simili) non sulla musica e che tutti i loghi sono stati disegnati ex novo e non sono da materiale System 3. Riguardo al brand, non c’è nulla di registrato relativamente The Last Ninja (o meglio c’è il film Paramount del 1983 con lo stesso titolo) e che non si possono registrare il nome delle canzoni (ad esempio “Central Park“).

Mark ha replicato che Abbott è un parassita che specula da anni sui successo altrui per portare guadagni facili e che vuole offuscare l’uscita della sua campagna Kickstarter per il nuovo Last Ninja HD, ma Chis ha risposto che i guadagni sono da sempre ripartiti coi compositori, cosa che non avviene da parte di System 3, vedi la causa fatta da Reyn che si è vista la sua musica essere usata nel 2007 su Virtual Console senza il suo consenso (o essere ripagato per questo) o a Anthony Lees che non era stato pagato per il lavoro su Last Ninja. Ed inoltre che avevano chiesto la grafica del gioco per Last Ninja Musicology offrendo in cambio tutti i 35 brani remixati per il progetto Last Ninja HD

[nota: un brano remixato di questo genere ha un costo che si aggira sui 1500/2000€ se commissionato ad un compositore, quindi stiamo parlando dell’equivalente di 50.000/70.000€].

Su questa diatriba si è inserito lo stesso compositore Ben Daglish che ha ricordato a Mark che lui ha sempre lavorato col motto “la mia musica può esser usata solo su Commodore 64” proprio per poter essere pagato nel caso di conversione ad alte piattaforme (guarda caso Last Ninja fu portato in altri computer 8 bit dell’epoca e vennero usati altri compositori) e che sarebbe meravigliato di trovare che esista un contratto con la sua firma presso System 3 (a quel tempo non si usava contratti, ma si commissionava un lavoro e si pagava alla consegna).

Dopo questo Mark ha cancellato i suoi post e due giorni dopo ha bloccato la campagna Kickstarter come si può leggere qui: https://www.kickstarter.com/dmca/the-last-ninja-musicology-c64-album-concert-blu-ray-submitted-by

Il compositore Ben ha così dichiarato che non vuole più che il suo nome sia associato a System 3 perchè trova la cosa riprovevole.

L’accusa di Mark è che siano stati usati i suoi loghi modificandoli e che le musiche sono di sua proprietà in base al DMCA perché ha pagato i compositori (ma sappiamo che uno non è stato pagato) dato che Chris non può avere avuto il consenso di tutti i compositori perché uno è morto (che sarebbe Anthony Lees, che invece è vivo e vegeto!) e che questa campagna danneggerebbe la propria futura su Last Ninja HD.

Reazioni

La reazione dei Fans non si è fatta attendere e come si può vedere da questa immagine se davvero il logo fosse visto come simile a quello di last Ninja allora tutta System 3 avrebbe copiato in passato da lavori altrui:

Chi ha copiato cosa?

Chi ha copiato cosa?

Inoltre i fans ricordano che è proprio grazie al lavoro si C64Audio che oggi esistono ancora fans di Last Ninja perchè altrimenti il lavoro fatto da System 3 in questo senso è stato disastroso e che System 3 doveva approfittare della pubblicità gratuita che veniva offerta da questa campagna verso la futura di Last Ninja HD.

Evidentemente System 3 non conosce le logiche di Kickstarter, dove il passa parola da progetto a progetto (tramite le news per i backers) sono fondamentali per la riuscita del proprio.

Inoltre è stato dimostrato da uno studio che non importa quanto buono o meno sia un progetto, ma il successo arriva solo se ci sono un numero sufficiente di Twitt o post su Facebook!!

In questo caso i dati parlano chiaro: i fans non ne vogliono più sapere di Last Ninja HD stando alle reazioni e una eventuale campagna su Kickstarter sarebbe boicottata.

L'ultimo Ninja (LAST NINJA)

L’ultimo Ninja (LAST NINJA)

Conclusioni

Come andrà a finire? Kickstarter ha già fatto sapere che le argomentazioni di Mark sono carenti ma hanno dovuto sospendere il progetto per 10 giorni per analizzare i fatti e non è detto che non si arrivi anche ad un processo (e in questo caso sembra che potrebbe essere ancora più devastante per System 3 perchè potrebbe venire anche a perdere il brand di Last Ninja (System 3 non è più legalmente la stessa società del 1983, ma una diversa con lo stesso nome…).

Per chi volesse esprimere il proprio diniego per Last Ninja HD lo può fare a questo indirizzo:
https://www.facebook.com/3metsyS0DH0ajniN0tsaL0ehT

Forse che Mark sta cercando di ammazzare l’ultimo (Last) fan rimasto???

No comments yet.

Leave a Reply