Crea sito
RSS

Vice: il C64 su Xandros

8 Agosto 2009

Varie, Xandros

commodore-64

Vice (http://www.viceteam.org/) è la suite di emulatori per la famiglia degli 8 bit Commodore, totalmente open source e funzionante su una larga scelta di sistemi operativi: Unix, MS-DOS, Win32, OS/2, Acorn RISC OS, BeOS, QNX 4.x, QNX 6.x, Amiga, GP2X, SkyOS e Mac OS X.
Vice emula quindi, oltre al mitico C64, anche il C128, il Vic20, il Plus4, il PET e il CBM-II, nonchè il nuovo dispositivo C64DTV.

L’ultima versione 2.1 è uscita più di 8 mesi fa, ma nelle distribuzioni Linux viene di solito inserita la versione 1.22, che è decisamente più datata.
Sebbene questa versione sia già ottima per l’utilizzo, le modifiche apportate nelle versioni successive permettono di avere una più fedele riproduzione di alcuni demo e l’emulazione del suono (chip SID) è stata ulteriormente migliorata.

Per installare l’ultima versione ci sono due strade:

  • Cross-compiling dei sorgenti
  • Utilizzo repository per versione non stabile di pacchetti

Il primo metodo è quello che ho utilizzato, ma richiede un certo lavoro, oltre ad avere un PC fisso adibito alla compilazione (a meno che non si installi un compilatore direttamente nell’eeepc).

In pratica si scarica il sorgente del programma, dopo di che si compila il tutto avendo l’accortezza di generare l’eseguibile per l’architettura i386 (dato che ho un sistema fisso a 64 bit, di default viene compilato per x86_64).
Questa operazione risulta piuttosto complicata a causa di un errore presente nei sorgenti per cui il flag utilizzato per la cross-compilazione viene ignorato nel modulo Resid e Resid-fp, per cui il linker genera un errore.
Bisogna pertanto modificare dei Makefile per portare a termine l’operazione.

Fortunatamente esiste un’alternativa: scaricare un pacchetto DEB già compilato con l’ultima versione.
Questo è possibile attualmente andando a prelevare i pacchetti dal ramo Unstable (ma al dilà del nome, Vice non ha problemi di stabilità 😉 ).

Il pacchetto deb può essere scaricato da http://ftp.it.debian.org/debian/pool/contrib/v/vice/vice_2.1.dfsg-2_i386.deb
ed installato agendo con l’installatore della Xandros ad esempio.
Rimane un piccolo problema: ultimamente le immagini delle ROM non sono più inserite nei binari, per evitare di incorrere in problemi di Copyright: bisogna pertanto scaricare a parte questi files e inserirli manualmente.

I files si trovano qui: ftp://ftp.zimmers.net/pub/cbm/crossplatform/emulators/VICE/old/vice-1.5-roms.tar.gz
Essi vanno scompattati (come super utente) all’interno di /usr/lib/vice/

Fatto ciò è possibile avviare i programmi di vice utilizzando la console (inserendo il comando in grasseto):

  • x64: emula il C64
  • x128: emula il C128
  • xvic: emula il Vic20
  • xplus4: emula il Plus4
  • xpet: emula il PET
  • x64dtv: emula il 64DTV
  • xcbm2: emula il CBM-II

Se emuliamo il C64 e impostiamo la modalità Turbo, si ottiene un valore di emulazione pari al 1626% di un normale C64 con 73fps: siamo ampliamente tranquilli che pur abilitando l’emulazione PAL del video, utilizzando il miglior algortimo per il suono, possiamo godere di emulazione sempre fissa al 100% senza nessun rallentamento.

Inserendo la modalità video a dimensione doppia, si ottiene una immagine quasi a pieno schermo che è davvero ottima per giocare: il piccolino si configura proprio come una ottima console pre retro-games.
Se poi si attiva lo schermo intero (sempre a dimensione doppia), si ha una full immersion veramente totale.

Per gli appassionati del mondo Commodore, Vice è il must tra gli emulatori su Linux e l‘eeepc diventa una piccola console portatile fantastica…provare per credere!!

,

No comments yet.

Leave a Reply