Crea sito
RSS

Q4 positivo per Nokia? Potrebbe sembrare, ma il trend è ancora fallimentare

24 Gennaio 2013

Varie

percent-64

Risultati Q4

Sono stati forniti da Nokia i risultati del quarto trimestre del 2012, in cui c’è un utile nel bilancio!
Già guardando l’entità dell’utile non proprio così alto (439 milioni di euro positivo, mentre il Q3 era di ben 1 miliardo in negativo) un pò spaventa, considerando che:

  • Nokia ha venduto nel frattempo la propria sede
  • Sono proseguiti i licenziamenti
  • Ha incamerato i soliti 250 milioni di euro da Microsoft
  • Per la prima volta nella sua storia gli azionisti non hanno avuto nessun dividendo

Ma magari Nokia sta vendendo molti telefoni, o no?

No, non tanti…

Ci pensa sempre Tomi Ahonen a stemperare gli animi, proponendo delle analisi dettagliate che vanno ben oltre la semplice lettura del bilancio. Già in passato vi avevo proposto la sua analisi sulla strategia fallimentare di Elop e adesso vi riporto un sunto del suo articolo che potete trovare qui.

Cominciamo

Tomi si interroga se alla luce dei risultati presentati la divisione smartphone è profittevole oppure no, nonostante il tentativo disperato di Nokia di spacciare gli Asha per degli smartphone…

La risposta è che non ha chance per esserlo!

I 6,6 milioni di dispositivi venduti nel Q4 sono il 5% più del Q3, ma nel frattempo il mercato è cresciuto del 30% nello stesso periodo il che si traduce che Nokia è ancora in regressione passando dal 4% del Q3 al 3% del Q4!!

Effetto Elop sulle vendite

Effetto Elop sulle vendite

Il record di negativo

Ma quello che stupisce di più è che Nokia ha il record..nel tracollo di un leader di mercato in qualsiasi area di mercato si prenda a confronto: dal 29% in 24 mesi è arrivato al 3%!

Questo ad esempio è il grafico per il tracollo nel solo campo telefonico, ma Tomi ha analizzato ogni campo: dalle auto, alle televisioni, ai pc…

Tracollo in telefonia a confronto

Tracollo in telefonia a confronto

Futuro

Guardando al ramo smartphone, il markert share di Nokia è passata dal 35% del 2010 al 5% di adesso:

Crescita dei concorrenti diretti di Nokia

Crescita dei concorrenti diretti di Nokia

Senza un cambio di rotta, per Tomy nel 2013 Nokia può solo aspirare a migliorare di un 5% nel caso migliore o dell’1% nel caso peggiore. Di certo non può recuperare magicamente il 25% o 30% e Tomi si aspetta il valore medio del 3%.

Giusto per non infierire ulteriormente su Nokia vi tralascio le sue analisi dettagliata su Windows Phone 😉

Riporto solo questo ennesimo insuccesso di Elop che aveva dichiarato:

In due anni il processo di conversione 1 a 1 tra Symbian e Windows Phone sarebbe stato completo

Il risultato è espresso dal rosso che si vede in questo grafico riassuntivo (93% di perdita):

Conversione infruttuosa tra Symbian e Windows Phone

Conversione infruttuosa tra Symbian e Windows Phone

Conclusioni

Magari vi potreste chiedere: ma queste analisi di Tomy sono attendibili o è solo uno che c’è l’ha con Nokia e Microsoft?

Tomy nel suo blog precisa dettagliatamente che le sue valutazioni sono date da attente analisi che effettua da anni e anni nel ramo telefonico e sono imparziali.

C’è da credergli?

Ecco cosa aveva predetto per Nokia nel Maggio del 2012:

le vendite di smartphone nel Q4 secondo le sue previsioni sarebbero state di 7.4 milioni di pezzi.

Beh, Nokia ha fatto ancora peggio…ne ha vendute solo 6,6 milioni!

 

2 Responses to “Q4 positivo per Nokia? Potrebbe sembrare, ma il trend è ancora fallimentare”

  1. ice00 Says:

    Il fatto di non aver pagato gli investitori può sembrare una banalità, ma la cifra da corrispondere sarebbe stata intorno ai 750 milioni di euro (http://online.wsj.com/article/SB10001424127887323539804578261373354867616.html), il che si tradurrebbe in un altro buco anche nel Q4, che forse Elop cerca di mascherare con quella mossa…

  2. ice00 Says:

    Ennesima zampata di Elop…
    Il contratto con Microsoft è forfettario, ovvero prevede un importo per quadrimestre di 250milioni di dollari, sia che si venda 1 telefono che si venda 1 miliardo di telefoni.

    Con le vendite attuali, Nokia paga circa 40$ di licenza per Windows Phone, contro i 3$ di Sansumng e HTC e i 23/30$ di ZTE.

    Dal prossimo quadrimestre è previsto che sia Nokia a pagare Microsoft e non più Nokia a ricevere l’aiuto economico da Microsoft.

    Se Nokia dovesse abbandonare Windwos Phone, per contratto deve pagare ugualmente quella cifra fino allo scadere del contratto (che si pensa sia di 5 anni)!!

    http://www.computing.co.uk/ctg/news/2238927/nokias-windows-phone-licence-costs-set-to-soar-as-quarterly-sales-disappoint/page/1?WT.rss_a=nokia%27s+windows+phone+licence+costs+set+to+soar+as+quarterly+sales+disappoint&WT.rss_f=

Leave a Reply