Crea sito
RSS

Acquisto del netbook 901

22 Dicembre 2008

eshop

Sebbene i modelli siano stati annunciati con largo anticipo, l’effettiva disponibilità degli stessi è avvenuta molto in là nel tempo. Una delle ragioni (non si sa se di markenting o reale), è stata la difficicoltà di reperire processori Atom presso la Intel (i processori sembravano essere prodotti col contagocce).
In particolare, il modello 901 in Italia si è cominciato a vedere solo (sui forum specializzati sull’hardware) verso la fine di settembre.
La situazione paradossale è stata che:

  • Nei negozi (grandi catene di distribuzione) non c’era traccia del modello 901 (si trovava solo il 701, e qualche modello 900) e i negozianti neppure sapevano di questo modello
  • In tutti i negozi online erano esaurite le scorte (quei pochi che lo avevano era a prezzo di listino)
  • La Asus aveva dichiarato che era già finita la produzione (dopo appena si e no 1 mese di commercializzazione..)

Per fortuna, voci legate alla grossa distribuzione, davano in arrivo una nuova partita di netbook 901 per novembre. A questo punto bisognava attendere solo che ritornassero disponibili e ordinarli subito!

E’ giusto però aprire una piccola parentisi: il modello 901 è distribuito in queste 4 varianti:

  • Linux bianco
  • Linux nero
  • Windows bianco
  • Windows nero

Aldilà del sistema operativo, la versione Linux ha un hard disk più grande (daltronde col prezzo in meno della licenza, la Asus ha potenziato il portatile per pareggiare il costo).
Il risultato è che la versione Linux è andata letteralmente a ruba (e il colore bianco, maggioramente del nero), mentre della versione con Windows ne venivano venduti molti molti meno esemplari.
La Asus aveva dichiarato che Linux si vende appena al 30% rispetto a Windows e addirittura ha bloccato le vendite del netbook con Linux nel Nord Europa, ma a giudicare dalla difficoltà nel reperire questo modello che spariva appena messo in commercio, direi che la situazione almeno qui da noi sembra molto diversa.
Probabilmente potrebbe esserci sotto lo zampino di Microsoft che sprona nell’utilizzo di Windows Xp (che è stato rescuscitato per poter essere utilizzato nei netbook) e magari costringe sottobanco ad effettuare dei cambi di rotta e dichiarazioni ad hoc.
Certo, in Italia molti compreranno la versione con Linux per poi installarci la copia pirata di Windows XP, ma ho sentito di molte persone che si sono dovuti prendere il portatile con Xp (perchè quello con Linux era esaurito e a loro serviva subito) e poi ci hanno installato Linux!

Al dilà di tutte queste considerazioni, dopo 15 giorni che monitoravo costantemente la disponibilità dei portatili su 3 negozi online (negozi di un certo spessore e con prezzi competitivi), finalmente un giovedì notte e di seguito il venerdì mattina, mi sono pervenuti i messaggi di disponibilità del prodotto da me cercato.
Alla sera ho effettuato subito l’ordine nel sito col prezzo più basso: 100 euro in meno del prezzo di listino, rispetto agli 80 degli altri due siti.

Monitorando le vendite nei giorni successivi, il modello Linux Bianco è stato di nuovo esaurito nel giro di 5 giorni in tutti e tre gli eshop, e purtroppo pure il mio ordine è rientrato in quelli non evadibili subito 🙁
Per fortuna l’attesa è durata ancora un’altra decina di giorni, poi finalmente è arrivato! Ma di questo parliamo un altra volta…

p.s.
Attualmente il modello con Linux è scomparso da tutti i siti online che ho monitorato: si trova solo il modello con Windows (una versione lievemente cambiata dal 021 al 028).
Fiù, sarebbe bastato un ritardo di una settimana per l’ordine e ora non avrei tra le mani il piccolo gioiellino.. 😉

, , ,

No comments yet.

Leave a Reply