Crea sito
RSS

Android 4 per x86: la prova sul portatilino

29 gennaio 2012

Android

android-64
Share:
Condividi

Android, il sistema operativo di Google con Kernel Linux e interfaccia basata su una tecnologia “parente stretta” di Java che sta spopolando nei telefonini, può essere provato anche nei sistemi x86, grazie a dei porting non ufficiali.

In particolare, esiste il porting dell‘ultimissima versione 4 anche per eeepc, ci basta scaricare i soli 193MB di immagine ISO da: http://android-x86.googlecode.com/files/android-x86-4.0-eeepc-20111209.iso

Con Unetbooting si può creare un sistema live , che ci presenta queste opzioni di boot:

  • Default
  • Live CD – Run Android-X86 without installation
  • Live CD – VESA Mode
  • Live CD – Debug Mode
  • Installation – Install Android-x86 to harddisk

 

La fase di boot dura 40 secondi, durante i quali c’è il marchio Android al centro dello schermo, dopo di che ci compare una schermata di login col robottino Android. Qui si può accedere semplicemente cliccando su Start.

Dopo 10 secondi ci compare la richiesta di accedere ad un account google per poter avere sempre i propri dati disponibili (scelta facoltativa).
Ci viene poi richiesto il permesso di usare Google Location (possiamo anche non autorizzare), una tecnologia che cerca di risalire alla nostra posizione tramite il wifi o altra tecnologia di rete, anche se il GPRS non è presente.
Dopo averci chiesto il nome/cognome associato al telefono, Google ci avvisa che riceveremo aggiornamento automatici per tenere il dispositivo sempre aggiornato.


Lo schermo principale si presenta con due barre, una superiore e una inferiore, mentre lo sfondo e le decorazioni sono in tonalità scusa e non colorata come siamo abituati normalmente.


Nella barra superiore c’è a destra il pulsante per accedere alle applicazioni e quello Google per le ricerche, mentre in quella inferiore, ci sono i comandi di conferma operazioni (invio, home) e alcuni applet (come l’orologio).

Usando la rotellina, si può scorrere tra schermate consecutive (nella posizione home ciò significa andare a quelli del setting, nelle applicazioni di andare alle successive).

Le applicazioni sono ne più ne meno quelle disponibili in un normale smartphone, ma si possono incrementare accedendo allo store e installando quelle che preferiamo.

Durante la prova, mentre giocavo a Defender, la grafica è saltata in una fase molto concitata del gioco e mi sono ritrovato sul prompt della console: evidentemente il porting per x86 non è completo.

Quello che ho notato è che sebbene Android sia orientato ai telefoni, usandolo sul netbook si ha la sensazione di immediatezza, d’altronde il netbook potrebbe essere visto come uno smartphone un pò più grande. Se lo schermo dell’eeepc fosse stato touchscreen, l’utilizzo dei pulsanti molto generosi di Android sarebbe risultato perfetto.

Del resto un utilizzo di Android sul portatilino potrebbe essere quello di creare una console portatile per i giochi, dato che nel market ce ne sono a iosa e il sistema operativo anche se installato in modo permanente non occupa molte risorse essendo nato proprio per i telefonini in cui l’hardware spesso non è generoso in quantità di spazio.

Random Posts

Loading…

,

4 Responses to “Android 4 per x86: la prova sul portatilino”

  1. Maxx Says:

    Grazie! e adesso come faccio a togliermi la voglia di provarlo! Un buon utilizzo potrebbe essere per testare le applicazioni sviluppate per Android senza doversi comprare un tablet … (senza poter provare le funzionalità touch charamente ma meglio che niente)

  2. ice00 Says:

    Il modo più semplice è di usare una pen usb con l’immagine ISO e usarla in modalità live sul pc, come ho effettuto anche io (funziona anche il market).

    In alternativa si può utilizzare una macchina virtuale e provarlo virtualmente: in questo caso ho notato è però che i giochi erano un pò scattosi e non fluidi.

  3. silvio Says:

    sai come si possa far vedere ad android il dispositivo modem? giusto per mandare sms e riceverli. (per ora la connessione hsdpa non m interessa).guardando la console di root il modem è correttamente visto però non riesco a sfruttarlo da android. magari è sufficiente un applicazione da scaricare?

  4. ice00 Says:

    Se intendi il modem per navigare su internet, allora per mandare sms serve una applicazione che sfutta internet per spedirli.

Leave a Reply

*

Matt Gray - Reformation: https://www.kickstarter.com/projects/1289191009/reformation-c64-track-remakes-by-matt-gray-last-ni