Crea sito
RSS

Jolicloud 1.0: obbiettivo Netbook

8 Agosto 2010

Gnome, Jolicloud

jolicloud-64

Jolicloud ha finalmente rilasciato la prima versione della sua distribuzione, dopo le beta release dei mesi precedenti. Jolicloud nasce espressamente per i netbook, in cui la semplicità di utilizzo per l’utente è l’obbiettivo principale e in cui viene spostata la tecnologia cloud computing per avere i propri dati sempre con se, qualunque computer si stia utilizzando.

Possiamo reperire l’immagine ISO di 689MB dal seguente torrent: http://www.jolicloud.com/download/jolicloudisotorrent

Le opzioni di boot (fornite da Unetbootin su pen) sono le classiche:

  • Default
  • Try Jolicloud without any change to yuor computer
  • Install Jolicloud
  • Check CD for defects
  • Test Memory
  • Boot from first hard disk

Il boot avviene in modalità grafica con 3 computer nello sfondo e la barra di avanzamento in basso. A 1m e 25s siamo accolti nel desktop di Jolicloud: quello che ci si presenta è qualcosa di nuovo anche se ricorda vagamente un incrocio tra Meego e Netbook Remix.
In particolare c’è solo una barra superiore con pochissime applicazioni system tray presenti, le applicazioni aperte e il pulsante mostra desktop.

Nello spazio principale siamo invitati a loggarsi sui social network o direttamente su Jolicloud e attualmente sembra l’unica operazione possibile.

Proviamo quindi a connetterci (e già qui c’è il problema che la tastiera non è riconosciuta italiana e il simbolo @ lo si trova solo con SHIFT+2) e creare un account Jolicloud: tramite l’accesso a Facebook ci viene in automatico proposto tutto: ci basta solo dare la password e l’account è attivato.

Ora che siamo loggati ci appare la vera essenza di Jolicloud, dato che appare una nuova barra superiore (ricordo che l’applicazione su cui tutto gira è il browser Choronium e pagine in HTML5), in cui possiamo passare tra le applicazioni, gli amici, le cartelle (sia di sistema che su web) e il proprio account.

Le applicazioni sono ovviamente tutte orientate al cloud e quindi l’Office passa attraverso Google Docs, la posta per Gmail, i social netwoork per Facebook e Twitter, mentre le news tramite Skimmer.

La connessione bluetooth usa una applicazione (BlueMan) che supera (quanto a opzioni e funzionalità) anche quella ottima di Fedora 13: è veramente da provare 😉

Su computer virtuale il boot dura 2m e 17s, ma il problema sembra risiedere nel non trovare una connessione al server, anche se la connessione internet viene rilevata attiva. Senza di questa la distro rimane in attesa del collegamento e non si può andare oltre in nessun modo 🙁

L’installazione avviene con le classiche domande (nazione, fuso orario, tastiera, partizionamento disco) e si conclude in 12 minuti. Anche il riavvio da sistema installato ha lo stesso problema di connessione e la distro risulta non utilizzabile.

Sicuramente Jolicloud è cambiata dalle beta precedenti e ora propone effetivamente la sua parte cloud: indubbiamente se abbiamo sempre disponibile una connessione internet questo è il genere di distribuzione che ci fa usare quello che ci serve nel minor tempo possibile, come lo è Meego e lo sarà Chrome OS

Queste distro orientate a internet sono effettivamente ottime e pratiche, a patto di avere una connessione permanente a internet (anche se dovrebbe essere garantito un supporto offline per l’accesso hai propri dati, che però non possono essere aggiornati se si utilizza due diversi computer con lo stesso account e non ci si connette a internet per la sincronizzazione). Purtroppo in Italia siamo parecchio indietro con internet, sia per tecnnologie che per costi di utilizzo, rispetto agli altri paesi, pertanto forse è ancora troppo presto per noi l’utilizzo di distribuzioni cloud 🙁

Netbook
Dim. Immagine 689 MB
Tempo boot pen 1:25 sec
Fn+F1 (sospensione) si
Fn+F2 (wireless) sembra non funzionare
Fn+F3 (lum. dn) si
Fn+F4 (lum. up) si
Fn+F5 (monitor) si nota una azione
Fn+F6 (task manager) no
Fn+F7 (audio on/off) si
Fn+F8 (audio dn) si
Fn+F9 (audio up) si
Tasto illuminazione si
Tasto risoluzione no
Tasto personalizzato 1 no
Tasto personalizzato 2 no
Ethernet si
Wifi Riconosciuto (ma va provato.)
Bluetooth si
Audio si
Webcam non trovato programma per testare
Touch pad con 2 dita si
Controllo prestazioni CPU funzione non visibile se presente
1024×600 si
Sospensione si
Ibernamento no
PC virtuale
Tempo boot ISO 2:17 sec
Tempo installazione HDD 12:00 sec
Tempo boot da HDD 1:16 sec.
Spazio occupato non rilevato
, ,

Subscribe

Subscribe to our e-mail newsletter to receive updates.

No comments yet.

Leave a Reply